cavalletti_pagina_pers

Matteo Cavalletti

Psicologo Psicoterapeuta

 

 

Telefono: +39 333 3140054

Mail: matteo.cavalletti@gmail.com

PEC: matteo.cavalletti.575@psypec.it
Profilo LinkedIn:  https://www.linkedin.com/in/matteo-cavalletti-027558b0/

 

 

Mi sono laureato in Psicologia nel 2010, indirizzo Neuroscienze e Riabilitazione Neuropsicologica, presso l’Università di Padova con voto 110/110 e Lode.  Successivamente, ho vinto una borsa di studio di ricerca con oggetto “Le basi neurali dell’elaborazione dei feedback nei processi decisionali”. Dal 2012 al 2013, ho svolto servizio di Volontariato presso “Casa de los Ninos”, Cochabamba (Bolivia). In tale servizio mi sono occupato di accudimento e cure primarie, educazione, assistenza, cura, recupero e reinserimento di bambini e adolescenti disagiati, in situazioni di strada o con gravi patologie organiche e neurologiche, affidati dai servizi sociali, dall’ospedale pubblico di Cochabamba, dalle comunità Andine e dalle comunità indigene della foresta presso la struttura di accoglimento temporaneo. Mi sono occupato dello sviluppo di progetti di sostegno alle famiglie residenti presso la comunità dell’Organizzazione. Quindi, rientrato in Italia, ho frequentato la scuola di specializzazione in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale presso la Scuola Cognitiva di Firenze, con esito 30/30 e lode. Mi sono successivamente perfezionato in Terapia cognitivo comportamentale nell’età scolare e con Reneé Marks per la valutazione e il trattamento dei disturbi e sintomi dissociativi conseguenti ad eventi traumatici nell’infanzia e nell’adolescenza. Ho conseguito il primo livello per la pratica della Sensorimotor Psychotherapy.  Sono socio ordinario della SITCC (società italiana di Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale), membro dell’European Society for Trauma and Dissociation (ESTD), socio SPI (Sensorimotor Psychotherapy Institute) e socio AISTED (Associazione Itagliana degli Studi sul Trauma e Dissociazione). Attualmente, svolgo attività libero professionale a Castelnovo ne Monti, in provincia di Reggio Emilia. Sono docente e tutor di ricerca presso La Scuola Cognitiva di Firenze, gruppo Studi Cognitivi Network. Sono inoltre psicologo psicoterapeuta a collaborazione autonoma presso la Clinica Psichiatrica Specialistica “Villa Rosa” – Gruppo KOS care, Modena.

 

 

  • Abilitato all’esercizio della professione di Psicologo Psicoterapeuta – n.7530 Albo Psicologi Emilia Romagna sez. A
  • Socio Ordinario SITCC – Società Italiana di Terapia Comportamentale e Cognitiva – www.sitcc.it
  • Membro dell’European Society for Trauma and Dissociation (ESTD) – www.estd.org
  • Socio SPI – Sensorimotor Psychotherapy Institute – www.sensorimotrpsychotherapy.org
  • Socio Associazione Italiana Studi sul Trauma e Dissociazione (AISTED) – www.aisted.it

 

Attualmente svolgo i seguenti ruoli professionali:

 

  • Psicologo Psicoterapeuta libero professionista dal 2014 presso FisioNatura, Via Monzani 44/1, (interno 5) 42035 Castelnovo ne monti (RE).
  • Psicologo Psicoterapeuta a collaborazione autonoma presso la Clinica Psichiatrica Specialistica “Villa Rosa” – Gruppo KOS Care, Modena
  • Docente e tutor di ricerca presso la scuola di Psicoterapia “Scuola Cognitiva di Firenze”, Centro di Cognitivismo Clinico, Studi Cognitivi Network.

________________________________________________________________________________

 Formazione

 

  •   Laureato con Lode presso l’Università degli Studi di Padova
  •   Specializzato con Lode in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale presso la Scuola di Terapia Cognitiva di Firenze
  •   Perfezionamento in Terapia cognitivo comportamentale nell’età scolare
  •   Training in Sensorimotor Psychotherapy – Corso di Formazione in Regolazione Emotiva, Attaccamento e Trauma. Livello I. Disregolazione emotiva, difese di sopravvivenza e ricordi traumatici.

 

A chi mi rivolgo:

-       Infanzia, adolescenza, adulti

 

Come lavoro:

-       Interventi individuali, di coppia, di gruppo

 

Cosa offro:

-       consulenza psicologica

-       psicoterapia individuale, di coppia, di gruppo

-       sostegno alla genitorialità

-       Valutazioni neuropsicologiche

-       formazione specialistica

-       supervisione educativa e/o professionale ad educatori, docenti, professionisti

 

Di cosa mi occupo:

-       Disturbi d’Anisa (Disturbo di Panico, Disturbo d’Ansia Sociale, Disturbo d’Ansia Generalizzato, Fobie Specifiche, Multismo Selettivo, Disturbo d’Ansia da Separazione)

-       Disturbi Depressivi

-       Disturbi correlati ad Eventi Traumatici e Stressanti (Disturbo da Stress Post Traumatico Acuto, Cronico e Complesso; Disturbo dell’Adattamento)

-       Disturbi Dissociativi

-       Disturbi con Sintomi Somatici

-       Disturbo Ossessivo Compulsivo e Dismorfismo Corporeo

-       Disturbi della Nutrizione e dell’Alimentazione (Disturbi del Comportamento Alimentare)

-       Insonnia

-       Disfunzioni Sessuali

-       Disturbi da Uso Sostanze ed Addiction

-       Dipendenza Affettiva

-       Disturbi di Personalità

-       Disturbi del Neurosviluppo (Disabilità Intellettiva, Distubi Specifici dell’Apprendimento, Distubo da Deficit dell’Attenzione e Iperattività, Disturbi dello Spettro Autistico)

-       Disturbi da Comportamento Dirompente, del Controllo degli Impulsi e della Condotta

 

Il mio approccio

La terapia cognitiva e comportamentale è un approccio terapeutico volto a spiegare la sofferenza emotiva tramite le relazioni tra pensieri, emozioni e comportamenti. Ogni evento di vita che viviamo influenza le nostre emozioni in quanto viene dotato di un nostro significato personale.  Ognuno di noi, quindi, ha le proprie modalità di pensare e di comportarsi, che spesso agiscono al di fuori della nostra consapevolezza. All’interno di questo approccio, il disagio e la sofferenza emergono quando le emozioni che appartengono al nostro bagaglio personale per via innata vengono vissute come troppo intense o durature.  Per far fronte a tali stati dolorosi, cerchiamo di mettere in atto strategie volte ad un benessere immediato, che spesso però porta ad un mantenimento, prolungamento e rafforzamento della sofferenza, andando inevitabilmente anche a influenzare i rapporti interpersonali.

Nel percorso psicoterapeutico, il terapeuta è l’esperto della navigazione e la persona è l’esperta del proprio mare. Navigando insieme, quindi, possono raggiungere le mete scelte. Viene accompagnata la persona alla scoperta delle “lenti” con cui guarda sè stesso in relazione agli altri, gli altri in relazione a sé e con cui da significato agli eventi. In tal modo, condividendo tali lenti, insieme vengono individuati pensieri ed emozioni che generano sofferenza ed al contempo vengono scelti e concordati gli obiettivi su cui lavorare insieme per promuovere il benessere e una miglior gestione delle difficoltà per cui si è richiesta una consulenza.

È una terapia di breve durata, centrata sul momento presente, attiva, collaborativa e partecipata. È fondata su una base scientifica e sperimentale la cui efficacia di trattamento è empiricamente supportata.

 

 

Attività Formative Professionalizzanti

- LA CURA DELLA DISSOCIAZIONE TRAUMATICA. Un approccio pratico e integrativo. Suzette Boon, Kathy Steele. 15-16 Dicembre 2018. Milano

- TRAUMA E DISSOCIAZIONE IN INFANZIA E ADOLESCENZA: MONITORAGGIO E VALUTAZIONE DEI PROBLEMI NEL TRATTAMENTO. Dr.ssa Reneé P. Marks, 21-22 Settembre 2018. Milano

- MCT (Metacognitive Therapy) Essentials. Dr. Adrian Wells, 21-22 aprile 2018. Modena

- LA CURA DELLA DISSOCIAZIONE TRAUMATICA Un approccio pratico e integrativo. Suzette Boon, Kathy Steele, Onno van der Haart. 20-22 gennaio 2018, Milano

- Giornata di supervisone con Kathy Steele. 19 novembre 2017, Milano.

- TRAUMA E DISSOCIAZIONE IN INFANZIA E ADOLESCENZA: VALUTAZIONE E TRATTAMENTO. Dr.ssa Reneé P. Marks, 20-22 ottobre 2017. Milano
- Perfezionamento in Terapia cognitivo comportamentale nell’età scolare (18-19 febbraio 2017, dr.ssa Incerti; 18-19 marzo 2017 dr.Buonanno, dr. Lazazzera; 22-23 aprile 2017 dr.Seragni, dr.ssa Scaini), Studi Cognitivi, Milano

- Training in Sensorimotor Psychotherapy – Corso di Formazione in Regolazione Emotiva, Attaccamento e Trauma. Livello I. Disregolazione emotiva, difese di sopravvivenza e ricordi traumatici. 6-9 ottobre 2016, 1-4 dicembre 2016, 9-12 febbraio 2017. Milano. Dr. Minton Kekuni, Dr.ssa Esther Perez

- I° Primary LIBET: Basi teoriche e applicazione clinica della Life Themes and Plans Implications of Biased Beliefs: Elicitation and Treatment, dott. Bassanini dott.ssa Redaelli, 14-15 maggio 2016,  Milano

- Basic Training Terapia Metacognitiva Interpersonale, 16-17 aprile 2016 dott. Popolo, 2-3 luglio 2016 dott. Di Maggio, Firenze

- Workshop Schema Therapy per il paziente Borderline, dott.ssa Taddei, 5-6 marzo 2016, Firenze

- Workshop Terapia cognitiva delle psicosi, dott. Pinto, 28-29-30 gennaio 2016, Firenze

- Workshop Terapia metacognitiva dei disturbi d’ansia, patrocinato da SITTC e Studi Cognitivi, dr. Adrian Wells. 9-10 ottobre 2015, Milano

- Workshop “DBT per i disturbi dell’alimentazione”, patrocinato da SITTC e SIDBT, tenuto da dr.ssa Debra Safer, dr.ssa Caterina Pieraccioli, dr. Carmelo La Mela, dr. Stefano Lucarelli. 17-19 Aprile 2015, Firenze

 

Pubblicazioni Riviste Internazionali


Daniela Mapelli, Elisa DI Rosa, Matteo Cavalletti, Sami Schiff, Stefano Tamburin.
Decision and dopaminergic system: an ERPs study of Iowa Gambling Task in Parkinson’s disease.
Frontiers Psychology – Decision Neuroscience (2014)

 

Cavalletti M., Montagnese S., Gatta A., Amodio P., Mapelli D., Schiff S.: “Neural correlates of behavioural adaptation and decision making in alcohol abusers with and without cirrhosis”. Internal and Emergency Medicine (2011) – 6 (Suppl 2):S191–S392 DOI 10.1007/s11739-011-0736-y

 

Baccarani U., Zola E., Adani G.L., Cavalletti M., Schiff S., Cagnin A., Poci C., Merkel C., Amodio P., Montagnese S. Reversal of hepatic myelopathy after liver transplantation: 15 plus 1.
Liver Transplantation (2010)

________________________________________________________________________________

 

 Libri

Cavalletti M., Pagnanelli L., Scarinci A. “Che cos’è l’umorismo”, in “Umorismo e Psicoterapia. Quando una risata fa bene” di Antonio Scarinci (a cura di). 2018, Alpes Editore, Roma

Cavalletti M. ed altri. “Umorismo e Personalità”. in “Umorismo e Psicoterapia. Quando una risata fa bene” di Antonio Scarinci (a cura di). 2018, Alpes Editore, Roma

 

Presentazioni Orali

 

- Alessandra Catania, Matteo Cavalletti, Valeria Fusco, Maria Paola Boldrini. Looking into “The Hidden Epidemic”: un primo contributo alla Validazione Italiana della Trauma and Dissociation Symptoms Interview-(Tads-I). “XIX CONGRESSO NAZIONALE SITCC – Casi clinici. Tra ricerca, clinica e pratica”. Verona, 20-22 settembre 2018

 

- Matteo Cavalletti, Sami Schiff, Piero Amodio, Daniela Mapelli. Correlati neurali delle capacità decisionali in pazienti alcologici: evidenze di un alterazione nei processi di elaborazione dei feedback.  Forum di Psicoterapia e Ricerca. Riccione, 5 e 6 Maggio 2017

 

- Matteo Cavalletti, Agnese Ciberti. Impulsività, temperamento e capacità decisionali in pazienti affette da disturbi della condotta alimentare. Forum di Psicoterapia e Ricerca. Riccione, 5 e 6 Maggio 2017. Premio miglior presentazione orale del congresso

 

- Matteo Cavalletti. Personalità e umorismo. “XVIII CONGRESSO SITCC – L’evoluzione della terapia cognitiva: un ponte tra clinica e ricerca”. Reggio Calabria, 15-18 settembre 2016

 

- Agnese Ciberti, Matteo Cavalletti. Impulsività e capacità decisionali in pazienti affette da disturbi della condotta alimentare. “XVIII CONGRESSO SITCC – L’evoluzione della terapia cognitiva: un ponte tra clinica e ricerca”. Reggio Calabria, 15-18 settembre 2016

 

- Matteo Cavalletti, Agnese Ciberti. Impulsività e capacità decisionali in pazienti affette da disturbi della condotta alimentare. “VI Forum sulla Formazione in Psicoterapia”, Assisi, 16-18 ottobre 2015

 

- Cavalletti M., Volpe BR., Mapelli D., D’Agostino C., Feltrin G., Gerosa G. : Aderenza terapeutica, problematiche psicoemozionali e alterazioni cognitive nel trapianto cardiaco. VIII Convegno Alterazioni Neuropsichiche in Medicina Clínica: Neuroscienze per la riabilitazione”; Lido di Venezia, Italia, 5 maggio 2011

 

- Schiff S., Cavalletti M., Montagnese S., Amodio P., Mapelli D. “Neural correlates of decision-making in previous alcohol misusers: evidence of an impairment in feedback processing”. XVIII Congresso SIPF, Società Italiana di PsicoFisiologia. Palermo, 24-26 novembre 2010

- Campagna F., Montagnese S., Ridola, Senzolo M., Cavalletti M., Pasquale C., Nardelli S., Pentassuglio F., Schiff S., Amodio P., Pavanello D., Riggio O. : “Animal naming test: a simple tool for the clinical assesment of hepatic encefalopathy”, 14° ISHEN Symposium International Society on Hepatic Encephalopathy and Nitrogen Metabolism Val-David, Canada September 14 -18, 2010

 

- Cona G., Cavalletti M., Montagnese S., Amodio P., Bisiacch i P., Schiff S. : “Correlati elettrofisiologici dei cambiamenti cognitivi legati all’età”. XVI CONGRESSO NAZIONALE ASSOCIAZIONE ITALIANA DI PSICOLOGIA, BOLOGNA 2010 – Sezione di Psicologia Sperimentale

 

 

Poster

 

- Irene Puppi, Balestracci Francesca, Ricci Astrid Maria, Matteo Cavalletti, Varese Maurizio. SCOMMETTIAMO CHE SMETTI? Descrizione dell’esperienza di gruppo CBT per il Disturbo da Gioco d’Azzardo nel Ser.D di Massa-Carrara. “XIX CONGRESSO NAZIONALE SITCC – Casi clinici. Tra ricerca, clinica e pratica”. Verona, 20-22 settembre 2018

 

- Matteo Cavalletti, Andrea Carelli, Roberta Santucci, Claudia Corbelli, Agnese Ciberti, Linda Pagnanelli, Maria Paola Boldrini. Looking into “the hidden epidemic”: un contributo alla validazione italiana del Trauma and Dissociation Symptoms Interview (TADS-I). Forum di Psicoterapia e Ricerca. Riccione, 5 e 6 Maggio 2017

 

- Matteo Cavalletti. Personalità e umorismo: quando ridere è una questione di stile…umoristico. Forum di Psicoterapia e Ricerca. Riccione, 5 e 6 Maggio 2017

 

- Matteo Cavalletti, Cecilia Iannaco, Elisa Moretti, Giulia Sonetti, Saverio Caini, Stefano Lucarelli. Disturbi dell’alimentazione: uno, nessuno o centomila? Un tentativo di sintesi. Forum di Psicoterapia e Ricerca. Riccione, 5 e 6 Maggio 2017


- Mapelli D., Schiff S., Cavalletti M., Di Rosa E., Tamburin S.  “Il ruolo del sistema dopaminergico nella decisione: uno studio con pazienti Parkinson durante l’Iowa Gambling Task”.“XVIII CONGRESSO NAZIONALE ASSOCIAZIONE ITALIANA DI PSICOLOGIA- Sezione di Psicologia Sperimentale “, Chieti, Italia, 20-22 settembre 2012

        

Cavalletti M., Montagnese S., Gatta A., Amodio P., Mapelli D., Schiff S.: “Neural correlates of behavioural adaptation and decision making in alcohol abusers with and without cirrhosis”, 112° Conferenza nazionale della società italiana di Medicina Interna. Roma, Italia, 22-25 ottobre 2011
- FonteC., Bardi L., CavallettiM, MapelliD. : “Decision-making ed emotività nel trauma cranico stabilizzato”. Convegno NeuCore 2010, Il trattamento cognitivo: Neuroriabilitazione, neuromodulazione, neuroplasticità, Rovereto , 3-4 dicembre 2010

-

- Cavalletti M., Schiff S., Montagnese S., Amodio P., Mapelli D. : “Correlati neurali del decision-makingin pazienti con problematiche alcol relate: evidenze di un alterazione nei processi di elaborazione dei feedback”. Convegno NeuCore 2010, Il trattamento cognitivo: Neuroriabilitazione, neuromodulazione, neuroplasticità, Rovereto , 3-4 dicembre 2010

 

- Cavalletti M., Schiff S., Cona G., Arcara G., Montagnese S., Amodio P., Mapelli D.: “ERPs e Iowa Gambling Task in soggetti con problematiche alcol-relate”, XVI CONGRESSO NAZIONALE ASSOCIAZIONE ITALIANA DI PSICOLOGIA, BOLOGNA 2010 – Sezione di Psicologia Sperimentale

 

- Mapelli D., Dodich A., Cavalletti M., Bardi L., Schiff S.: “L’effetto Simon verticale: il ruolo della posizione della risposta”, XIV CONGRESSO NAZIONALE ASSOCIAZIONE ITALIANA DI PSICOLOGIA, PADOVA 2008 – Sezione di Psicologia Sperimentale
_______________________________________________________________________________