Alla formazione primaria in ortottica, la nostra ortottista ha integrato con la specializzazione in optometri comportamentale, creando una figura professionale alternativa e innovativa che si occupa di VALUTAZIONE VISIVO-FUNZIONALE e di VISUAL-TRAINING.

Nella VISITA VISIVO-FUNZIONALE oltre alla classica misurazione della vista, vengono valutati tutti gli aspetti del “software visivo”, come l’equilibrio binoculare, l’oculomotricità, l’integrazione visuo-motoria e l’accomodazione, secondo il modello più recente della Scuola Optometrica Statunitense.

E’ adatta sia ai bambini che agli adulti.

Il cattivo funzionamento di questi apparai provoca disturbi visivi che rendono difficoltose o inefficienti, attività come la lettura lo studio, il lavoro al videoterminale e tutte le mansioni che riciedono dosi significative di applicazione visiva.

Il VISUAL TRAINING è un trattamento personalizzato di esercizi visivi, adatto a qualsiai fascia di etò, che si propone di migliorare l’efficienza del sistema visivo e rendere ogni perona in grado si sfruttare al meglio le proprie potenzialità visive.

E’ indicato per:

  • Insufficienza di convergenza;
  • Insufficienza accomodativa;
  • Progressione della miopia;
  • Trattamento visivo della dislessia;
  • Ambliopia (occhio pigro);
  • Sindrome visiva vertiginosa;
  • Strabismo;
  • Diplopia.

Il modello seguito è quello Optometrico Comportamentale che considera non solo i sintomi visivi emergenti, ma l’individuo nella sua globalità.

Con lo stesso approccio operativo vengono trattati anche i problemi più tupicamento ortottici, quali lo strabismo, l’ambliopia e la diplopia post-traumatica.